MENU

Il Comune di Barbaresco caratterizzato da incredibili e infiniti paesaggi collinari è stato ora dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

“È il giusto riconoscimento ai vignaioli che hanno preservato le colline di Barolo e Barbaresco con i loro vigneti sapientemente coltivati nel rispetto delle tradizioni e del sapere contadino. Per noi l’Unesco è uno stimolo a continuare a fare bene con ancora maggiore responsabilità al fine di lasciare ai nostri figli questo meraviglioso territorio che ci hanno consegnato i nostri padri”. Pietro Ratti, presidente del Consorzio di tutela Barolo e Barbaresco.

Realizzazione a cura di
Edoardo Galvagno www.edog.it
Fotografie di
Eugenio Pini www.eugeniopini.com